giovedì 24 novembre 2011

MOUSS'S CAKE!!! ( DEBORAH)



Domenica 20 novembre alle ore 18:41 mio fratello Alessio e mia cognata Silvia mi hanno reso la zia più felice del mondo dando alla luce Matilde, 3 chili e 150 grammi di gioia per tutta la famiglia. Per noi è stata un'emozione unica veder arrivare mio fratello orgoglioso e tremolante con la cullina che conteneva Matilde avvolta nel suo primo lenzuolino, sembravamo tutti un branco di pazzi ubriachi intorno al quel fagottino. Matilde ci guardava con occhietti vispi e curiosi...chissà che avrà pensato di noi! Poco dopo è arrivata la mamma un po' frastornata ma molto desiderosa di rassicurarci e prendere tra le sue braccia la piccola.
In quel frattempo io stavo già pensando a come imbastire la Torta di Nascita ( esiste vero? perchè per me ogni occasione è buona per impastare;)! ), solo che Matilde mi ha colta impreparata, è arrivata con 10 giorni di anticipo, esattamente quelli che a me servivano per imparare a fare le decorazioni con il cioccolato plastico e soprattutto per inventarmi un nome per la mia torta, così dato che all'interno ci sono due tipi di "Mousse" e che Matilde di cognome fa "Musso" ho giocato con le parole ( e con tutti gli attrezzi che ho in cucina!) creando la Mouss's cake! Una vera goduria!


Eccovi la ricetta passo passo:

Ingredienti per una torta per 10 persone:

2 dischi di pan di Spagna

2 dischi di cioccolato

3 dischi di pasta sfoglia

300 gr di mousse tiramisù pastorizzata

300 gr di mousse alla crema di nocciole e cioccolato

300 grammi di panna montata

2 tazzine di caffè zuccherato

600 gr di cioccolato plastico



Per il Pan di spagna: 9 uova, 300 gr di farina 00, 300 gr di zucchero semolato
Montare bene le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, con la planetaria mi ci sono voluti 20 minuti.
Incorporare a mano la farina setacciata poco alla volta, mescolare bene dal basso verso l'alto facendo attenzione a non smontare il composto e ad incorporare più aria possibile, sarà il nostro agente lievitante. Versare in una tortiera apribile imburrata ed infarinata e cuocere per 40'-50' a 150°-170°. Controllare la cottura con uno stuzzicadenti e sformare appena freddo.

Per  i dischi di cioccolato: disegnate 2 dischi di 26 cm di diametro su 2 fogli di carta da forno, fondete 120 gr di cioccolato fondente a bagnomaria e temperatelo, divitete in due il cioccolato e cospargete velocemente sui dischi ritagliati senza debordare dal cerchio, lasciate asciugare.

Per i dischi di sfoglia: ognuno usi la propria ricetta, io uso quella di Morena, la trovo perfetta.
Cuocete due dischi di pasta sfoglia ben zuccherata a 200° per 10' circa, appena usciti dal forno spolverizzateli nuovamente con lo zucchero per impermeabilizzarli.

Base tiramisù: montate 3 tuorli con 100 gr di zucchero e 250 gr di mascarpone in una ciotola posta sopra un bagnomaria, a parte montate a neve fermissima gli albumi, incorporate delicatamente i due composti, coprite con pellicola e mettete in frigo.

Mousse alla crema di cioccolato e nocciole: ammorbidite al micro 4 cucchiai di ottima crema al cioccolato e nocciole ( io ho usato quella di Montersino ;) nel frattempo montate 250 gr di mascarpone con altrettanta panna, incorporate a filo la crema ammorbidita facendo attenzione a non farla cadere sulla frusta in movimento. Appena avrete ottenuto un composto spumoso e fermo versate in una ciotola e riponete in frigo.

Cioccolato plastico: fondete 500 gr di cioccolato gianduia ed incorporatevi 100 gr di glucosio ammorbidito al micro, aggiungete 10 grammi di miele e 10 grammi di rum, mescolate fino ad ottenere una palla esattamente della stessa consistenza della pasta all'uovo. Mettete a riposare almeno 1 oretta, meglio se tutta la notte, poi ammorbidite 10' al micro e lavoratela per ottenete le decorazioni che più vi piacciono.




Assemblaggio della torta:

Mettete una cucchiaiata di mousse sulla base del piatto di servizio, sarà il collante della torta in modo da non farla spostare durante il montaggio.

Sistemate a strati:

Un disco di sfoglia, mousse alla crema di nocciole, un disco di pan di Spagna inzuppato di caffè, mousse tiramisù, disco di cioccolato e proseguite così fino al termine degli ingredienti. Terminate con un disco di pasta sfoglia che spatolerete con la panna montata, adesso divertitevi con il cioccolato plastico!!!

Io ho steso ( a fatica...) delle large strisce con cui ho fasciato la torta, ho poi ritagliato dei cuori ed il nome della mia nipotina per guarnire la superfice.



Che dire...era veramente ottima, non ce n'è rimasta nemmeno una fetta, ma casa mia non fa testo, è piena di golosoni, provatela voi e fatemi sapere!

A presto

Baci Deborah

7 commenti:

  1. Questa torta è molto sontuosa e dà la perfetta misura dell'amore che Matilde ha portato nella sua famiglia. Certo che... se è bellissima così (la torta intendo: la bambina di sicuro lo è di più!), come sarebbe stata se tu avessi imparato a fare le decorazioni? ;-D

    Auguri, piccola Matilde, e buon appetito con i manicaretti di Zia Deborah!

    RispondiElimina
  2. Grazie Mapi... La Matilde è sicuramente più bella della torta, ma sono fiduciosa...'sto cioccolato plastico alla fine mi riuscirà eh!Si accettano suggerimenti di ogni tipo ;)!

    RispondiElimina
  3. congratulazioni! anch'io sono zia da 6 mesi! questa torta è davvero golosissima, mmmmmmmm! :-)
    Francesca

    RispondiElimina
  4. Ciao Francesca, allora se lo sei da 6 mesi dammi qualche dritta!!!Io per adesso sono solo impazzita e basta...mi passerà?
    Prova la torta, è di semplice esecuzione ma di grande effetto!

    RispondiElimina
  5. Tanti auguri per la nascita della tua nipotina! Golosissima questa torta, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  6. Silviaaaaaaaaa!!! Anche la mamma di Matilde, cioè mia cognata si chiama così, che bello! Grazie a tutte :)!

    RispondiElimina
  7. Augurissimi per la bimba, sicuramente fortunata ad avere delle zie così brave in cucina, che prepareranno, tra un po', merende sontuose e golose come codesta bellissima torta. Complimenti anche per le foto e la presentazione, che rendono magnificamente l'idea di una torta preparata con tutti i crismi.

    RispondiElimina

gli impastatori dicono: